home  »  Luoghi  »  Kavala (battistero di Lydia)

Kavala (battistero di Lydia)

[14]C’era ad ascoltare anche una donna di nome Lidia, commerciante di porpora, della città di Tiàtira, una credente in Dio, e il Signore le aprì il cuore per aderire alle parole di Paolo. [15]Dopo esser stata battezzata insieme alla sua famiglia, ci invitò: «Se avete giudicato ch’io sia fedele al Signore, venite ad abitare nella mia casa». E ci costrinse ad accettare (At 16, 14-15)

Kavala è considerata la “porta del Cristianesimo in Europa”. Sbarcarono infatti qui vicino Paolo e i suoi compagni di viaggio, nel secondo viaggio missionario e iniziarono da qui la loro opera di evangelizzazione. Il suo antico nome era Neapolis, città fondata da coloni greci nel VI secolo a.C., con il nome di “città nuova”. La sua importanza storica ebbe inizio con la battaglia di Filippi: da qui venivano i rifornimenti alimentari all’esercito di Ottaviano e ne determinarono la vittoria. Quando vi giunse Paolo, fu accolto con benevolenza e qui battezzò la prima donna in Europa, Lidia: un battistero ricorda l’episodio narrato negli Atti degli Apostoli.